Condividi su

UN TWEET CONTRO LA FAME

La lotta alla fame nel mondo ha bisogno di interventi concreti, che solo i leader del G7 possono garantire. CHIEDIAMOGLIELO INSIEME, partendo da un tweet.

AGGIUNGI LA TUA VOCE!


Sono quasi 800 milioni nel mondo le persone che la sera vanno a dormire affamate; fra loro, sono donne e bambini a pagare il prezzo più alto. È una situazione che non possiamo più tollerare.

Ai leader del G7, che si riuniranno il 26 e 27 maggio nel Vertice di Taormina, chiediamo interventi concreti e, soprattutto, un’assunzione di responsabilità nel garantire fondi adeguati per la lotta alla fame e alla povertà.

A partire dal Paese ospitante del Summit, l’Italia.

Chiediamo al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni di dare il buon esempio, annunciando lo stanziamento di risorse aggiuntive per la cooperazione allo sviluppo nei settori della sicurezza alimentare e nutrizionale e dell’agricoltura e sviluppo rurale, con un focus particolare sui Paesi più poveri dell’Africa Sub-Sahariana, dove la fame continua ad aumentare e colpisce addirittura 1 abitante su 4.

“URLIAMOLO” CON UN TWEET!

AGGIUNGI LA TUA VOCE!

ALCUNI DATI:

  • Oggi, nel mondo 800 milioni di persone soffrono ancora la fame
  • Una crisi alimentare tra le più gravi del Secondo Dopoguerra minaccia la vita di 20 milioni di persone in Sud Sudan, Yemen e Somalia e Nigeria. In Sud Sudan è stata dichiarata la carestia. Le Nazioni Unite hanno dichiarato che per evitare la catastrofe servono 4.4 miliardi di dollari entro Luglio. La situazione è grave anche nel resto del Corno d’Africa, dove El Niño sta causando una prolungata siccità che colpisce anche le regioni del Sud-Est dell’Etiopia e del Nord-Est del Kenya, mettendo a rischio di insicurezza alimentare 12 milioni di persone.
  • In occasione del Summit tedesco del 2015, i Paesi del G7 si erano impegnati a far uscire 500 milioni persone dalla spirale della fame e della povertà entro il 2030.
  • Chiediamo al Presidente del Consiglio Gentiloni di dare il buono esempio, cogliendo l’occasione del Vertice di Taormina per stanziare 150 milioni di euro aggiuntivi nella cooperazione per la sicurezza alimentare e nutrizionale nell’Africa Sub-Sahariana per i prossimi cinque anni. Chiediamo che l’impegno venga annunciato anche qualora dovesse mancare il consenso tra i Paesi per una iniziativa complessiva del G7.

Scopri le nostre petizioni.

8.234

hanno già firmato

Firma la petizione

G7 #APRILEORECCHIE

Al Vertice di Taormina i leader del G7 devono dare risposte globali a questioni che non è più possibile rimandare. E' ora di aprire le orecchie!